This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.

ItalianITEnglish (UK)Frenchfr-FRSpanishES

Domenica, 09 Aprile 2017 20:12

Benedizione della Via Crucis a Portuense In evidenza

Venerdì 7 aprile scorso, è stata benedetta la Via Crucis, collocata nel viale degli ulivi, presso Casa Betania in Roma.

Il rito è stato presieduto da don Carlo Ambrosio, dopo il benvenuto e l’introduzione di Sr. M. Regina Cesarato, superiora generale. Con i presenti, consorelle, amiche e conoscenti, tra cui anche il sig. Alessandro Cinque che ha curato il completamento e la collocazione delle 15 stazioni in bronzo, abbiamo pregato la Via Crucis in preparazione alla Grande e Santa Settimana.
L’esercizio di Via Crucis “rinvia con memore affetto al tratto ultimo del cammino percorso da Gesù durante la sua vita terrena: da quando egli e i suoi discepoli, « dopo aver cantato l'inno, uscirono verso il monte degli ulivi » (Mc 14, 26), fino a quando il Signore fu condotto al « luogo del Golgota » (Mc15, 26), fu crocifisso e sepolto in un sepolcro nuovo, scavato nella roccia di un giardino vicino. (…) Partecipando alla Via Crucis, ogni discepolo di Gesù deve riaffermare la propria adesione al Maestro: per piangere il proprio peccato come Pietro; per aprirsi, come il Buon Ladrone, alla fede in Gesù, Messia sofferente; per restare presso la Croce di Cristo, come la Madre e il discepolo, e lì accogliere con essi la Parola che salva, il Sangue che purifica, lo Spirito che dà la vita.” (vedi testo completo: link al Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice)
Tutti coloro che percorreranno quel viale di ulivi: ospiti del Conference Center SGM, della Casa Betania, sorelle delle comunità di Pie Discepole lì residenti, avranno un’opportunità in più per pregare, tra il verde degli alberi e accompagnati dal cinguettio degli uccelli.

Letto 618 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.